QR Code

07 Dec 2011

 

Cos’è il QR Code e come funziona
Hai già visto uno di questi quadrati bicolori su un manifesto, su una confezione di un prodotto, su una rivista o su un biglietto da visita?
È il codice QR (il nome proviene dall’inglese Quick Response, per la velocità di risposta), un codice a 2 dimensioni, simile al codice a barre, a forma quadrata come quello che puoi vedere qui a lato.
Come funziona

  1. Usa l’apposita applicazione dedicata ai QR Code installata sul tuo cellulare
  2. Con la fotocamera del tuo cellulare fotografa il codice
  3. Attendi che l’applicazione decodifichi il QR Code
  4. Vai nel sito di riferimento

Fai una prova con il QR Code che trovi qui!
Un consiglio: se fotografando il QR Code dallo schermo l’applicazione non riesce a decodificarlo, prova a stampare la pagina, e a fotografarlo direttamente dal foglio.

Se non hai l’applicazione sul tuo cellulare, puoi scaricare uno dei free software che si trovano online,
ecco un elenco di applicazioni gratis consigliate, suddivise per sistema operativo:

    Apple iPhone: i-nigma (tramite Apple Store) Si scarica con iTunes per iPhone!!
    Blackberry Rim: BeeTagg QR Reader (tramite App World)
    Symbian: BeeTagg Per Nokia!!
    Android: cerca Barcode Scanner all'interno dell'Android Market direttamente con il cellulare
 
***Più facilmente vai con Upcode: freeware, non richiede registrazioni legge codici a barre 1d e codici bidimensionali tra cui Data Matrix e Qr, scegli la marca ed il modello e scarica.
Indirizzo: http://www.upcode.fi/mobile/pc_download.asp?language=

 

       

 

Approfondimento.
I Codici QR o QR Code sono quei codici a barre con la forma quadrata che possono essere letti tramite le fotocamere dei cellulari o smartphone, Android e iPhone.

QR sta per Quick Response e sono codici quadrati a bande nere diventati molto utilizzati per motivi di marketing, per pubblicità e per fornire accesso rapido a siti web, messaggi o informazioni anagrafiche di contatto.
Quando si trova un QR Code si può usare l'applicazione dello smartphone con la fotocamera per decodificarlo e vedere cosa nasconde, per aprire cosi, velocemente e senza mettersi a scrivere con la tastiera lunghi indirizzi e URL.
La loro utilità è evidente: si può scaricare un'applicazione, si può importare una biglietto da visita, un lungo indirizzo, una URL, un profilo di social network e cosi via, solo scansionando un'immagine.
Marketing e pubblicità amano i codici a barre perchè le persone sono sempre curiose di fare le scansioni quando ne incontrano qualcuno.

Siccome i codici QR sono strumenti liberi, tutti li possono creare liberamente e generare gratis per qualsiasi motivo si voglia e tutti li possono decodificare o leggere con i normali smartphone.
In questo post, oltre a vedere come creare i codici QR, vediamo anche come leggerli e come usarli.

Naturalmente ci vuole uno smartphone con un'applicazione barcode scanner per leggere i codici a barre e decifrare cosa nascondono.

Per la creazione dei codici QR ci sono un sacco di applicazioni web, qualcuna con opzioni in più rispetto altre.
1) Sul sito Kaiwa si può generare un codice a barre per identificare un numero di telefono, un indirizzo Email, un SMS o un URL.
2) Goqr.me, può creare un codice a barre anche per una vCard, ossia un biglietto da visita che comprende tutti i dati anagrafici come nome, cognome, indirizzo ecc.
3) ZXing permette di creare un codice che contenga nome e password per accedere ad una rete Wifi oppure anche con coordinate geografiche o date del calendario.
4) Delivr.com è un'applicazione web molto completa con tantissime opzioni per creare codici QR con qualsiasi cosa.
5) Qrals permette di creare immagini jpg, gif o png con il codice QR di un link, di un testo scritto, di un indirizzo Email o altre cose.
Viene anche generato un link breve con bit.ly di cui si potranno monitorare le visite.
6) Socialqrcode è il codice QR da inserire in una pagina web o una pagina fan di Facebook o un profilo di qualsiasi social network.
7) Forse il migliore dei servizi per creare codici QR è quello del sito unitag.fr perchè permette di creare un codice con al suo interno anche un'immagine che può essere un logo, o una foto e permette anche di modificare i colori del disegno e di aggiungere un testo personalizzato.
8) Good Survey è un'applicazione più avanzata che permette di sapere statistiche su quel codice e che fa creare un QR Code anche per fare Mi piace su Facebook o un tweet su Twitter.
Il codice QR si può salvare come immagine PNG e può riguardare un indirizzo Email, un sito web o un biglietto da visita con numero di telefono.

Per leggere i codici QR ci vuole un'applicazione da installare sullo smartphone Android o su iPhone, che permette, puntando la fotocamera sul codice, di estrarre e decodificare le informazioni che nasconde.
Su Android funziona molto bene la app BarCode Scanner mentre su iPhone si può usare RedLaser.

Dopo aver creato l'immagine quadrata che rappresenta il codice QR, lo si potrebbe stampare sul proprio biglietto da visita cosi da fornire l'indirizzo del proprio biglietto da visita online o pagina web personale oppure, meno bello ma più utile, un codice che contenga la vCard che aggiunge tutti i dati anagrafici e di contatto alla rubrica del telefono con un click.
Basta una scansione del codice a barre per trasferire informazioni di contatto complete sul telefono in un lampo e senza sforzo.

L'applicazione tec-it.com è uno strumento perfetto per creare il biglietto da visita da stampare con codice QR incorporato.
Ricordo a tal proposito la pagina con i migliori siti gratuiti per creare biglietti da visita gratis da stampare.

Mettere un codice QR sul proprio curriculum vitae potrebbe essere una bella mossa per colpire i selezionatori e i datori di lavoro che possono vederlo come tocco di modernità.

Chi fa pubblicità sui cartelloni che si vedono in strada o sui giornali può includere un codice QR che porti magari ad un'offerta speciale oppure al sito ufficiale del prodotto o dell'azienda.
Un codice può essere un mezzo pubblicitario anche su manifesti e adesivi da appiccicare in giro.
Ho visto anche che alcune aziende hanno distribuito magliette e cappellini pubblicitari con codici QR; evidentemente fanno moda e spingono chi li vede a scansionare il marchio con lo smartphone.

Il fatto che un codice contenga informazioni nascoste di qualsiasi tipo potrebbe spingere alcune persone a trovare diversi usi non commerciali ma più sociali, magari inserendo messaggi segreti o dediche speciali.
Qualsiasi cosa si abbia da dire, se lo si vuol diffondere in modo che solo chi è interessato lo possa leggere, il codice QR diventa un ottimo veicolo informativo.
C'è un numero infinito di applicazioni pratiche per usare i codici QR, soprattutto considerando che sono semplici sia da creare che da leggere e che sono liberi, senza limiti e gratuiti.